Progetto realizzato all’interno dell’evento “Festival del Verde e del Paesaggio” 2014, selezionato per il concorso “Balconi per Roma” – Auditorium Parco della Musica – Roma.

Per questo progetto abbiamo proposto un’idea semplice e poetica di balcone, come di un frammento di natura inalterata portato in città, nonché punto d’osservazione ricco di varianti.
L’Acchiappacielo diventa luogo di stimoli sensoriali – colori, odori, ricordi di vento e di mare – dove lo sguardo può spaziare attraverso un reticolo di legni spiaggiati che frammenta il paesaggio circostante.
I legni spiaggiati con la loro conformazione sempre diversa, proiettano ombre affascinanti sulle superfici, impreziosendo questo piccolo spazio.
La scelta della Veronica spicata, pianta dall’elegante fioritura blu, richiama il colore del cielo, come ad averlo “catturato” all’interno del balcone.
Un’ulteriore suggestione è data dall’aggiunta di tele colorate, fissate a velare alcune delle sue “finestre”, capaci di fornire effetti tutti da scoprire.

Data: 2014
Luogo: Roma
Cliente:concorso “Balconi per Roma” – Auditorium Parco della Musica
Tipologia: piccolo
Progettisti: Sarah Mayol, Riccardo Spinucci, Matteo Schillaci